LANGUAGE

Ritrovare se stessi a Borgo Egnazia

settembre 27, 2017

 Borgo Egnazia è un luogo in cui la natura è potente, la quiete è profonda, l’armonia è perfetta. Qui si viene per ritrovare se stessi, nell’armonia e nella quiete. Nei pressi del sito archeologico di Egnazia sorge il borgo, tra le colline verdeggianti dominate da uliveti secolari e l’azzurro Mar Adriatico.
A Borgo Egnazia tradizione e innovazione, contemporaneità e autenticità hanno trovato un equilibrio perfetto. Costruita in tufo, la tipica pietra pugliese, la struttura si ispira all’architettura delle masserie e dei villaggi rurali pugliesi e la vista si perde tra trulli, muretti a secco, vigneti e uliveti. Il complesso è strutturato in tre aree principali: la Corte, sofisticata ed elegante, il Borgo, vivace e dinamico e le Ville, confortevoli e classiche.

Alla Corte è riservato l’edificio centrale: camere dal design contemporaneo con forti richiami alla tradizione mediterranea e vista suggestiva dai balconi e dalle terrazze affacciati sul mare, sugli uliveti millenari o sulle stradinedel Borgo. Quest’ultimo ricorda il centro storico rurale di un tipico villaggio pugliese, sospeso in una dimensione senza tempo. Infine le Ville, immerse nella macchia mediterranea ma allo stesso tempo a pochi passi dal cuore della struttura e dal mare.

Il mare è ovviamente l’attrattiva maggiore con i due Beach Club: Cala Masciola, caratterizzata dal tipico scoglio basso e La Fonte, particolarmente adatta ai  bambini. Quanto alle attività non c’è che l’imbarazzo della scelta: wakesurf e barca a vela, windsurf, sci d’acqua e sup, e ancora snorkeling o gite in barca o una  vera e propria battuta di pesca (l’attrezzatura si può noleggiare direttamente al centro nautico dell’Hotel). Ma non c’è solo il mare: si può partire alla scoperta dell’entroterra, magari in bici? Oppure giocare a tennis, o apprendere l’arte dell’aromaterapia. O dedicarsi al golf nel vicino San Domenico Golf Club, il prestigioso 18 buche situato al confine tra l’antica città di Egnathia (V sec. aC.) e il porticciolo di Savelletri. Poi, volendo, si può anche decidere di … non fare assolutamente
nulla!

Tra i luoghi deputati all’arte del volersi bene, la Vair Spa è quello più intrigante. La chiamano Psico-Spa alchemica, ed è un luogo incantevole, sorprendente e
estremamente accogliente oltre che rigorosamente “Made in Apulia”. Tutto qui è pieno di spiritualità, magia, in profondo contatto con la natura circostante. Nel tempo passato qui si impara ad avere una nuova consapevolezza di sé. Il NATA MANIR, che in dialetto pugliese significa “un altro mondo”, ad esempio è un programma di due ore al giorno studiato e personalizzato per chi è alla ricerca di qualcosa oltre la quotidianità, per chi cerca di riallineare la propria vita ai propri desideri: presenza, potenza, integrazione e accoglienza sono le parole chiave. Una sezione molto speciale di Vair Spa è dedicata alle donne; è gestita dalla psicologa di Vair che si interessa di femminilità e armonia, di ricerca della quiete e libertà, sulla scia di vecchie tradizioni pugliesi, ora più che mai attuali.

Anche la gastronomia a Borgo Egnazia è eccellenza: al Due Camini, il più sofisticato e gourmand dei due ristoranti, dall’ambiente raffinato e ricercato, è d’obbligo provare il risotto al peperone di Senise, paté di fegatini e calamari, una ricetta complessa dal sapore deciso come decisa e complessa è la terra di Puglia.

La Frasca è un’autentica trattoria pugliese dove gli ospiti possono scoprire o riscoprire le profonde radici contadine della cucina tipica del territorio. Se cercate il pesce fresco allora la Pescheria da Vito è il vostro luogo d’elezione: una vera e propria finestra sul mare, a pochi minuti a piedi da Borgo Egnazia, dall’atmosfera piacevole e rilassata, immersa nella natura pugliese, tra il blu del cielo e dell’acqua, il verde della vegetazione e il rosso dei tramonti mozzafiato, immancabili nelle serate di Savelletri.

You are what you feel

Go top