Widget Image
Subscribe to newsletter
Golf_Club_Albenza

Invia la tua adesione a

info@lav-solutions.com indicando: nome e cognome, circolo di appartenenza, handicap.

      Invia la tua adesione a

info@lav-solutions.com indicando: nome e cognome, circolo di appartenenza, handicap.

MERCOLEDÌ, 1° MAGGIO – Seconda tappa Lavit Collection CUP 2019 – Golf Club L’Albenza Bergamo

REGOLAMENTO E INFORMAZIONI:

Formula Gara: 18 buche Stableford – 3 categorie

Premi: 
1°, 2°, 3° Netto per categoria

1° Lordo
1°Lady
Nearest to the pin femminile
Nearest to the pin maschine

Alla gara seguirà cocktail di premiazione gentilmente offerto da Ca’ d’Or Wine.

Tariffa riservata Lavit Collection Friends:
gara + green fee 85€


GOLF CLUB L’ALBENZA
dal 1961 una passione naturalmente condivisa…

Nella primavera del 2011 il Club di Bergamo ha festeggiato i suoi primi cinquant’anni: un traguardo prestigioso.

L'AlbenzaCesare Magnetti, un noto industriale locale, ne è stato l’anima. Fu lui ad individuare nelle campagne tra Barzana e Almenno San Bartolomeo, verso le Prealpi lecchesi e accanto alle valli dell’Imagna e del Brembo, un’area di circa 85 ettari che, per la vegetazione molto fitta, i dossi e gli avvallamenti naturali, ritenne adatta ad un percorso di Golf.

Ebbe l’appoggio di altri amici: il cavaliere Vincenzo Polli (in seguito Presidente dell’Immobiliare Albenza), l’ingegner Carlo Coltri, il commendatore Martino Marzoli, la famiglia Legler ed, in particolare, l’ingegner Carlo Pesenti, che offrì le garanzie per il finanziamento. A loro si unirono presto altri nomi altrettanto noti e prestigiosi dell’imprenditoria bergamasca. Magnetti si dedicò con entusiasmo all’impresa che realizzò magnificamente e diresse per 28 anni (succedendo all’amico Carlo Pesenti).

Le prime 18 buche del percorso vennero affidate al prestigioso Studio Cotton & Sutton: i due architetti londinesi, operando in totale rispetto dell’ambiente, diedero al campo un’impronta tipicamente anglosassone. Un percorso molto tecnico, con partenze sopraelevate ed una buona distribuzione di ostacoli d’acqua (utilizzando i ruscelli che spontaneamente sorgevano all’interno della proprietà) e di sabbia, ricco di pendenze naturali che rendono molto impegnativi gli arrivi su alcuni green. Dal quel momento l’Albenza ha potuto vantare tre percorsi di 9 buche di elevata e riconosciuta levatura tecnica sui quali, a rotazione, si disputano ogni anno oltre 100 competizioni.

L'Albenza_Club_HouseSingolare è la Club House, progettata dall’architetto Sandro Angelini. Qui si trovano ampi saloni, luminosi grazie alle grandi vetrate che si affacciano sui green, un ingresso moderno, sale da gioco, uffici, bar e ristorante molto funzionali. Da evidenziare il largo impiego dei caratteristici muri in ciottoli e del ferro battuto, intimamente legati alle tradizioni ed alla cultura delle valli bergamasche. Tutto ciò ha reso l’Albenza uno dei Circoli più eleganti ed accoglienti d’Italia.